DAL GARDA AL MINCIO

TRASCORRERE NELLA NATURA IL PROPRIO TEMPO LIBERO

Concepire il tempo libero come distacco totale dallo stress quotidiano dal fare tutto velocemente.

Immergersi nel paesaggio, nella storia e nelle nostre tradizioni.

Riscoprire l'emozione degli spazi, di intimi silenzi in luoghi normalmente preclusi al turismo tradizionale di massa ritrovando anche il gusto dell'avventura.

E' un modo diverso per conoscere la provincia di Mantova

ITINERARI ALTO MANTOVANO

Da Peschiera del Garda a Mantova.
Partenza Peschiera del Garda, stazione ferroviaria
Arrivo Mantova, stazione ferroviaria
Lunghezza totale 44.4 km
Categoria In bici; Tipo di bicicletta consigliato Strada
Tempo di percorrenza in bici 02:14 (hh:min)
Dislivello in salita 32 m; Dislivello in discesa 85 m
Quota massima 79 m; Difficoltà in bicicletta Facile
Pavimentato 98 %; Strade sterrate e carrareccie 2 %
Ciclabilità 100 %: Su percorso protetto 93 %
La prima tappa dell'itinerario ricalca il percorso della ciclabile Peschiera-Mantova e si snoda prevalentemente su sede propria all'interno del Parco Regionale del Mincio.
Al di fuori dei centri abitati non è possibile rifornirsi di acqua. Da non perdere: il castello di Peschiera, il borgo medievale di Borghetto, la rocca scaligera di Mozambano e le meraviglie artistiche di Mantova. Quasi totalmente sul fiume Mincio. Ideale per famiglie e di bassa difficoltà. Non faticosa, per un totale di 47 km di puro tragitto (escluse pedalate in Mantova, che meritano molto… massimo comunque un totale di 60 km), immersi nella natura ...

*********************************************

Da Castiglione a Cavriana km 13, 5 attraverso le colline moreniche.
Comuni attraversati; Castiglione delle Stiviere, Solferino e Cavriana
Dettagli del percorso
Lunghezza totale  13.5 km ;
Tipo di bicicletta:consigliato Ibrida
Dislivello in salita  158 m ; Dislivello in discesa  119 m
Quota massima  172 m
Difficoltà in bicicletta  Media
Pavimentato 98 % ; Strade sterrate e carrareccie 2 %
Ciclabilità  100 % ; Su percorso protetto  10 %

********************************************

Da Ponti sul Mincio a Cavriana:
Partenza Peschiera del Garda, confine comunale

Arrivo Cavriana; Lunghezza totale 19.9 km
Categoria In bici; Tipo di bicicletta consigliato Ibrida; Tempo di percorrenza in bici 01:05 (hh:min);
Dislivello in salita 156 m; Dislivello in discesa 80 m; Quota massima 154 m
Difficoltà in bicicletta Facile
Pavimentato 95 %; Strade sterrate e carrareccie 3 %; Mulattiere e sentieri 1 %
Ciclabilità 100 %
Segnaletica  Presente a tratti
Periodo consigliato Tutto l'anno
Come arrivare 
Linea FS Milano-Verona fermata Peschiera s/Garda. Da Peschiera del Garda seguire la ciclovia del Mincio sino al cartello di confine comunale.
Il percorso si snoda su strade secondarie a basso traffico, alternando zone agricole ai piccoli borghi che meritano una visita.
Da non perdere i castelli di Mozambano e Ponti sul Mincio, il borgo medievale fortificato di Castellaro Lagusello, la Pieve di Cavriana.
Unendo questo percorso con il corridoio Morenico e la ciclovia del Mincio è possibile effettuare un bellissimo anello della lunghezza di 48 km.

LUNGO IL MINCIO

Vicino a Grazie

Escursioni in Bicicletta: Il Parco in Bicicletta
Partenza da Grazie, area sosta camper; Visita del Centro Parco Rivalta / Museo Etnografico dei Mestieri del Fiume dove sono illustrati il complesso ambiente delle Valli del Mincio e gli antichi mestieri legati alla palude; in bicicletta verso il Bosco Bertone (a 15Km circa) su strade ciclabili a basso traffico con sosta alla Grande Quercia di Sacca (acquisto di un'apposita di una dettagliata cartina del percorso); visita del Centro Reintroduzione Cicogna Bianca; rientro a Grazie area sosta camper
Durata: 5 ore circa (un pomeriggio).
Punto di partenza: Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno.
Durata: 3 ore circa.
Punto di partenza: Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno

LUNGO IL MINCIO

Vicino a Grazie

Escursioni in Bicicletta: Il Parco in Bicicletta
Partenza da Grazie, area sosta camper; Visita del Centro Parco Rivalta / Museo Etnografico dei Mestieri del Fiume dove sono illustrati il complesso ambiente delle Valli del Mincio e gli antichi mestieri legati alla palude; in bicicletta verso il Bosco Bertone (a 15Km circa) su strade ciclabili a basso traffico con sosta alla Grande Quercia di Sacca (acquisto di un'apposita di una dettagliata cartina del percorso); visita del Centro Reintroduzione Cicogna Bianca; rientro a Grazie area sosta camper
Durata: 5 ore circa (un pomeriggio).
Punto di partenza: Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno.
Durata: 3 ore circa.
Punto di partenza: Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno

DA GRAZIE IN BARCA O CANOA

Escursioni in Barca
Flora e Fauna del Mincio
Giro in barca negli "ex-giochi" di caccia con osservazione di flora ed avifauna.
A Rivalta, visita del Centro Parco Rivalta / Museo Etnografico dei Mestieri del Fiume dove sono illustrati il complesso ambiente delle Valli del Mincio e gli antichi mestieri legati alla palude.
Durata: 3 ore circa.
Punto di partenza: Grazie o Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno.

Natura, Fede e Tradizioni
Giro in barca (possibilità di noleggio binocoli); visita del Santuario di Grazie e del Centro Parco Rivalta / Museo Etnografico dei Mestieri del Fiume dove sono illustrati il complesso ambiente delle Valli del Mincio e gli antichi mestieri legati alla palude.

Durata: 3 ore circa.
Punto di partenza: Grazie o Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: dalla primavera all'autunno.

Escursioni in Canoa
In Canoa nelle Valli del Mincio
Itinerario in canoa (con nessun grado di difficoltà) all'interno della palude e negli "ex-giochi" di caccia con osservazione di flora ed avifauna (possibilità di noleggio canoe, binocoli e acquisto di una dettagliata cartina fluviale); visita del Centro Parco Rivalta / Museo Etnografico dei Mestieri del Fiume dove sono illustrati il complesso ambiente delle Valli del Mincio e gli antichi mestieri legati alla palude.

Durata: 3 ore circa.
Punto di partenza: Rivalta, zona Centro Parco.
Periodo: tutto l'anno.

 

LE RETI DI CICLOVIE

Una mappa con le 36 principali ciclovie che attraversano il mantovano e si connettono con i percorsi delle province limitrofe. Uno strumento indispensabile per gli amanti del turismo su due ruote ma anche per tutti coloro che, pur abitando in un determinato territorio, ne ignorano i percorsi più belli a contatto con la natura.
Sulla cartina “Mantova in bici”, oltre agli itinerari sono segnalati anche i luoghi dell’ospitalità come agriturismi e hotel, i principali monumenti delle zone attraversate, oltre alle caratteristiche dei vari percorsi, come gli sterrati, le interconnesioni con le altre ciclabili, i punti di intermodalità con autobus, treni e navi.

L’intera rete di ciclovie è suddivisa in piste ciclabili (aperte esclusivamente alle bici come la Mantova-Peschiera) e in percorsi (come quelli arginali, percorribili anche dalle auto).
Si va dalle ciclabili dell’Alto mantovano (Castiglione-Pozzolo, Mantova-Peschiera e Cavriana-Ponti attraverso il corridoio morenico) ai percorsi lungo gli argini dei fiumi Po, Secchia e Oglio.
Gli itinerari principali sono trattati (sul retro della carta) con dovizia di particolari, con numerose notizie su percorrenza, segnaletica, monumenti e centri abitati attraversati
 
La cartina, che i grafici hanno studiato per essere di facile consultazione e conservazione, viene distribuita gratuitamente anche presso l'area sosta di Grazie, negli uffici turistici, nelle sedi dei Comuni mantovani. E’ anche stampata in lingua inglese e tedesca e viene distribuita sulla riviera del Garda, in Germania e in Austria


Percorso da Pozzolo, destra Mincio, Mantova, Fiume Po,Ostiglia

LA CICLABILE DESTRA MINCIO
Partenza Pozzolo, ponte sul Mincio; arrivo Governolo
Lunghezza totale 55.3 km
Categoria In bici; Tipo di bicicletta consigliato Ibrida
Tempo di percorrenza in bici 02:47 (hh:min)
Dislivello in salita 31 m; Dislivello in discesa 54 m
Quota massima 47 m; Difficoltà in bicicletta Media
Pavimentato 94 %; Strade sterrate e carrareccie 6 %
Mulattiere e sentieri 1 %
Ciclabilità 100 %; Su percorso protetto 40 %
Segnaletica: Presente solo nel tratto iniziale
Periodo consigliato : Tutto l'anno
L'itinerario della Destra Mincio fa parte della rete di Eurovelo, e consente una alternativa all'itinerario più conosciuto della Peschiera-Mantova. E' possibile realizzare quindi due itinerari ad anello con partenza da Mantova: uno in direzione nord fino a Pozzolo utilizzando l'itinerario MI01 e uno verso sud con l'itinerario MI02.
Ai cicloturisti con borse al seguito che scendono da Mantova verso il Po, consigliamo di utilizzare questo itinerario poiché evita i tratti con fondo sconnesso lungo l'argine del Mincio dell'itinerario MI02.


Da non perdere il Santuario delle Grazie e il vicino approdo fluviale con bellissime viste sulle aree umide del Mincio. (Utilizzare l'Area sosta Camper di Grazie) Nella parte a sud di Mantova (dove si passa accanto al bellissimo Palazzo Te) da non perdere la Riserva Naturale della Vallazza raggiungibile con una piccola deviazione da Pietole Vecchia, il Forte di Pietole ed il Parco Archeologico il Forcello.
Fare molta attenzione al tratto della ex SS 10 che è ancora privo di pista ciclabile da Grazie fino a Santa Maria degli Angeli (circa 3.5 km, in costruzione).

DA GOVERNOLO A OSTIGLIA
Partenza Governolo: Arrivo Ostiglia
Lunghezza totale 19.2 km
Categoria In bici: Tipo di bicicletta consigliato Strada
Tempo di percorrenza in bici 00:58 (hh:min)
Dislivello in salita 4 m; Dislivello in discesa 15 m
Quota massima 24 m; Difficoltà in bicicletta Facile
Strade sterrate e carrareccie 5 %; Ciclabilità 100 %
Su percorso protetto 1 %
La terza tappa dell'itinerario percorre le strade arginali scarsamente trafficate della sponda sinistra del Po. Da vedere: a Governolo le antiche chiuse e la parrocchiale sul fiume. E' possibile prenotare la Barca "Motonavi Andes, fare la conca (dislivello m. 3 dove il Mincio confluisce con il Po, entrare in Po, sbarcare e preseguire in bici negli itinerari di San Benedetto Po).
A Ostiglia Palazzo Foglia e Palazzo Bonazzi-Cavirani.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

LUNGO IL PO

Le ciclabili del Po a San Benedetto Po (partenza dall'attracco portuale oppure dall'Abbazia) vedi download persorsi di San Benedetto Po).
Le attuali Frazioni del Comune di San Benedetto Po, che circondano a 360 gradi il Capoluogo, hanno un’origine antica. Gli abitanti sono terzaroli del Monastero, pescatori e boscaioli controllati da fiduciari, con obblighi precisi e fermi: costruire e riparare argini, coltivare la terra assegnata. A Gorgo, a Camatta, a Brede potrete fermarvi per osservare una costruzione abitativa che accomuna i 3 Borghi. Mirasole è da sempre un Borgo e non una semplice Corte del Monastero.
UN PO DI STORIA….
A pochi chilometri da Mantova si trova San Benedetto Po, il cui nome - anticamente San Benedetto in Polirone - è legato al monastero benedettino fondato nel 1007 da Tedaldo di Canossa sull'isola che sorgeva tra il fiume Po e il Lirone. Il centro del paese si è sviluppato in riva al fiume e intorno al vasto complesso monastico. Oltre duemila anni di storia sono sedimentati nelle strutture di questo complesso monumentale che offre diverse modalità di visita nei luoghi caratteristici del monastero.
DA NON PERDERE
>LA CHIESA ABBAZIALE
>IL REFETTORIO MONASTICO 
>I CHIOSTRI 
>LE ANTICHE CANTINE
>LA SALA DEL CAPITOLO
>IL MUSEO CIVICO POLIRONIANO
 LUNGO IL PERCORSO
>SANTA MARIA IN VALVERDE
>OSSERVATORIO ASTRONOMICO
>SISTEMA DI BONIFICA
>PARCO DELLA GOLENA FOCE SECCHIA 
Lungo il percorso diversi agriturismi e ristoranti per soddisfare il vostro palato

I percorsi:

LA CICLOVIA SINISTRA PO
Partenza Borgoforte, Arrivo Ostiglia 
Lunghezza totale 40.9 km
Categoria In bici; Tipo di bicicletta consigliato Ibrida
Tempo di percorrenza in bici 02:08 (hh:min)
Dislivello in salita 6 m; Dislivello in discesa 18 m
Quota massima 25 m
Difficoltà in bicicletta Facile; Pavimentato 89 %
Strade sterrate e carrareccie 11 %: Ciclabilità 100 %
Su percorso protetto 1 %
Segnaletica : Sinistra Po, Eurovelo 8
Periodo consigliato : Tutto l'anno
L'itinerario percorre le strade arginali scarsamente trafficate della sponda sinistra del Po. Da vedere: a Governolo le antiche chiuse e la parrocchiale sul fiume, a Ostiglia Palazzo Foglia e Palazzo Bonazzi-Cavirani.
Assenti al di fuori dei centri abitati i punti di rifornimento d'acqua.

**********************************************
DA OSTIGLIA A LUZZARA
Lunghezza totale 63.8 km

Categoria In bici: Tipo di bicicletta consigliato Ibrida
Tempo di percorrenza in bici 03:32 (hh:min)
Dislivello in salita 37 m: Dislivello in discesa 29 m
Quota massima 24 m: Difficoltà in bicicletta Facile
Pavimentato 74 %: Strade sterrate e carrareccie 26 %
Ciclabilità 100 %; Su percorso protetto 1 %
Segnaletica : Presente su tutto il percorso
Periodo consigliato : Tutto l'anno
Il percorso si snoda interamente sulle strade arginali della destra orografica del fiume Po. Gli argini sono aperti al traffico, molto scarso, e sono chiusi al traffico non autorizzato solo in alcuni punti e in alcuni periodi dell'anno. Da Revere a Quingentole sono chiusi al traffico solo il Sabato e la Domenica da fine Aprile a fine Agosto.
Da San Benedetto Po, dove merita una visita la maestosa Abbazia del Polirone, al ponte nei pressi di Borgoforte, il percorso si svolge in promiscuità con il traffico, anche qui molto scarso. Questo è iltratto più suggestivo, con splendide viste sul grande fiume, merita una sosta la zona del Manico di Paiolo.
Il tratto finale fino a Luzzara si snoda prevalentemente su strade bianche che lambiscono il Parco Naturale di San Colombano.

*****************************************

GIROVAGARE PER QUISTELLO E PONTE SUL SECCHIA
Lunghezza totale 30.3 km
Categoria In bici; Tipo di bicicletta consigliato Strada
Tempo di percorrenza in bici 01:32 (hh:min)
Dislivello in salita 22 m; Dislivello in discesa 22 m
Quota massima 21 m: Difficoltà in bicicletta Facile
Pavimentato 96 %: Strade sterrate e carrareccie 4 %
Ciclabilità 100 %; Su percorso protetto 4 %
Segnaletica : Presente su tutto il percorso
Periodo consigliato : Tutto l'anno
L'itinerario ad anello, con partenza da Quistello, unisce le ciclovie Destra e Sinistra Secchia percorrendo le strade arginali. La Sinistra Secchia si svolge in promiscuità con scarso traffico veicolare, la Destra Secchia percorre invece quasi interamente strade chiuse al traffico non autorizzato.

 

Scarica in formato pdf la piantina delle ciclabili nel Mantovano.

piantinamantovainbici.pdf
Enter file download description here
piantinamantovainbici.pdf
Enter file download description here